Chiesa parrocchiale di Santa Giustina

La chiesa sorge al bivio della S.S. 43 per il Tonale e per la Mendola. E’ stata costruita nel 1954 in stile tradizionale con un portico sui lati est e nord e con un caratteristico campanile a lunga cuspide su disegno dell’arch. Efrem Ferrari. 

All’interno una bella trova posto una bella tavola gotica del XV secolo sull’altare maggiore, proveniente dalla vecchia chiesa. Vi è inoltre un secondo altare dedicato a San Pio X, riformatore della musica sacra, alla cui promozione e diffusione ha contributo il conosciuto mons. Celestino Eccher (1892-1970) originario di Dermulo. 

Tipologia di luogo
Chiesa
Collocazione geografica

Come arrivare

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2018 Comune di Predaia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl