Santuario di San Romedio

S. Romedio - Il suggestivo santuario è costituito da un complesso di costruzioni che si arrampicano su un obelisco di roccia alto 97 metri. Secondo la tradizione l'eremita Romedio si era rifugiato in una piccola grotta sulla sommità di questa rupe. 

La presenza del santuario è documentata a partire dai primi anni del secolo XII. La costruzione primitiva è quella più alta alla quale sono andati aggiungendosi, in tempi diversi, gli altri edifici fino alla base quadrangolare alla quale si accede dal portale d'ingresso sormontato da una statua di S. Romedio con l'orso, opera dello scultore Francesco Perathoner che la realizzò nel 1770. 
Chi sale la lunga gradinata trova a sinistra la cappella del Santissimo, eretta nel 1514 dai conti Thun, seguita dalla cappella dedicata al santo, dove si può vedere la grotta dove abitavano i primi eremiti. Le pitture alle pareti risalgono al 1612. Alle antiche cappelle, dove sono conservate le reliquie del Santo, si accede attraverso l'antico portale di Aricarda.

Tipologia di luogo
Chiesa

Martedì, 25 Novembre 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 19 Settembre 2016

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2017 Comune di Predaia powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl